the newmediologo

29 maggio 2008

Toni l’italiano, solo una macchietta benevola alla Verdone

Al solito i tedeschi non perdono occasione per sbeffeggiare noi italiani sottolineando senza pietà i nostri lati peggiori.. Negli anni ’70, ai tempi degli anni di piombo lo fecero con la famosa copertina di Der Spiegel che raffigurava un piatto di spaghetti condito con un revolver 38 special mentre oggi lo fanno in maniera decisamente più ironica attraverso un personaggio protagonista di quattro spot pubblicitari per la catena di negozi Media Markt, la versione tedesca del nostro Media World..

Toni l\'Italiano, macchietta alla Verdone negli spot tedeschi

Toni l’italiano è un piccolo buzzurro viscido, imbroglione, donnaiolo, falso e totalmente inaffidabile, ovvero un condensato delle peggiori caratteristiche che i tedeschi vedono negli italiani.. Toni ha gli occhiali da sole in testa, una pesante catena d’oro e la felpa con lo scudetto dell’Italia ed è uno sempre pronto a fregare tutti, anche i suoi amici, facendo la cresta sul prezzo di un televisore, sempre pronto a fare il lumacone quando vede una commessa snella e bionda dopo essersi lamentato che nel negozio non ci fossero commessi che capissero di calcio..

Toni dice che per gli Europei di calcio “i tedeschi comprano i televisori mentre gli italiani comprano gli arbitri..”, per la cronaca questo spot è ora stato ritirato dal sito della catena tedesca perchè ritenuto troppo offensivo..

Toni l\'Italiano MAscotte del Sito Media Markt in Germania

Molti sia in Italia sia tra gli italiani residenti in Germania si sono indignati per questi spots che ancora una volta evidenziano i lati più beceri del nostro popolo ma Toni, in fin dei conti altro non è che una macchietta alla Verdone che aveva interpretato un personaggio simile in “Bianco, Rosso e Verdone”, un emigrato in Germania tarocco ed analfabeta che tornava in Italia per votare e veniva coinvolto in una serie di disavventure che sottolineavano i lati peggiori dell’Italia.

Credo che nella situazione attuale i nostri amici tedeschi abbiano se non altro il merito di farci almeno fare quattro risate vista anche la divertente interpretazione del comico tedesco Olli Dittrich, mentre la stampa internazionale dipinge nuovamente l’Italia tinte fosche fino ad arrivare alla prima pagina del Los Angeles Time che subito dopo le ultime elezioni politiche ha apertamente associato Berlusconi alla mafia titolando: “In Italia il crimine paga e la mafia va al Governo”..

Credo anche la frase di Toni sul comprare gli arbitri sia ben più che giustificata da scandali come Calciopoli, da personaggi come Luciano Moggi e che la caricatura del tifoso italiota intepretata da Toni sia fin troppo affettuosa nei nostri confronti anche perchè intepretata con evidenti intenti comici..

Credo che alla luce degli eventi italiani degli ultimi anni la stampa straniera abbia esaurito il suo stupore nei confronti del nostro paese dove la vista dei nostri tesori d’arte viene impedita da montagne di spazzatura, dove nel paese del sole non ci sono impianti solari, dove i rigurgiti di un passato orribile tornano a presentarsi in superfice come vomito troppo a lungo trattenuto, dove una compagnia aerea di assoluta eccellenza è costretta al fallimento da gestioni dissennate, dove un Governo ignora risoluzioni europee per difendere gli interessi personali del suo Presidente del Consiglio..

L’Italia da locomotiva che avrebbe dovuto e potuto essere si trasformando nella palla al piede dell’Europa visto che, a differenza di altre nazioni, ne dovrebbe essere una colonna portante..

Toni l’italiano ha il merito di farci sorridere in un momento di disperazione e con la nera consapevolezza che il peggio deve ancora venire..

Advertisements

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...