the newmediologo

17 maggio 2008

la prima vittima di Renato Brunetta

Renato Brunetta
Notare la posa da James Bond

Riporto da Corriere.it la notizia della prima testa rotolata nel paniere del Rosbespierre degli statali, il neo Ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta (PdL).

Il Ministro Brunetta ha dichiarato di voler “cacciare i fannulloni” dalle amministrazioni e l’esempio riportato dal Corriere.it conferma che ce ne sarebbe magari bisogno. Ovviamente bisogna vigilare con attenzione per stabilire chi è davvero nullafacente e chi no..

Timbra cartellino e va a fare la spesa: Arrestato centralinista del comune
Poi fuori dall’ufficio si dedicava ad un altro lavoro oppure andava a giocare al video poker

SCALETTA ZANCLEA (MESSINA) – I Carabinieri di Scaletta Zanclea, nel messinese, hanno arrestato il centralinista del Comune Santi Giccone, 58 anni, con l’accusa di truffa aggravata in danno dell’amministrazione locale. L’uomo, cui sono stati concessi i domiciliari, si sarebbe assentato più volte dal posto di lavoro senza chiedere preventiva autorizzazione per andare a giocare al videopoker, oppure per fare la spesa o, addirittura, svolgere un ulteriore lavoro.

L’INDAGINE – I militari, pedinando l’impiegato, hanno scoperto che Giccone arrivava in Comune puntuale, alle 7.30, timbrava il cartellino, poi usciva per circa un’ora. Tornava, restava per circa mezz’ora, poi usciva nuovamente, questa volta per recarsi in una sala giochi e quindi al bar per fare colazione. Per tutta la mattinata il centralinista entrava e usciva restando sul posto di lavoro ogni volta per pochi minuti.

[Articoli correlati: Don Brunetta contro i Mulini a Vento]

Annunci

3 commenti »

  1. Ma certo, ed anzi: la punizione a Giccone deve essere esemplare. La retribuzione di attività improduttive è la piaga numero uno per l’economia italiana, e poi ci si lamenta che non si arriva a fine mese! Bisognerebbe piuttosto togliersi una volta per tutte dalla testa che si possa portare a casa la pagnotta senza prendersi le proprie responsabilità.
    Senza contare l’umiliazione per chi lavora sul serio: mi riferisco ad esempio alle mattinate perse in coda negli uffici pubblici, mentre gli operatori abbandonavano bellamente la propria postazione per andare a prendersi il cappuccio… ormai un classico.
    Spero che altri nodi simili vengano presto al pettine.

    Commento di Stefano — 17 maggio 2008 @ 16:56 | Rispondi

  2. Grande Brunetta, è l’unico simpatico del nuovo governo.

    Commento di Oyasuminasai — 18 maggio 2008 @ 08:28 | Rispondi

  3. Sono un cittadino di San Gregorio nelle Alpi Belluno, questa mattina ho ascoltato la Sua intervista su RAI 3, sono perfettamente d’accordo con il Suo pensiero per quanto riguarda i rimedi necessari per una migliore gestione dell’apparato statale, come me la pensano molti altri miei concittadini, pertanto ha il nostro pieno appoggio, vada avanti per la strada tracciata e sicuramente alla fine anche chi la pensa diversamente dovrà ricredersi.
    Tanti auguri ( soprattutto di salute ) e poi per il Suo lavoro e come diciamo noi montanari, ” no stà molar “.
    Narciso Cassol e altri amici.

    Commento di narciso cassol — 13 ottobre 2008 @ 13:50 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...